Bonvissuto, Dentro

Sandro BonvissutoDentro

Un libro folgorante, essenziale, scritto con una sincerità e una purezza rare. Con l’urgenza della letteratura e, prima ancora, della vita.

L’esistenza di un uomo raccontata a ritroso, dall’età adulta all’infanzia, attraverso tre momenti capitali della sua vita: l’esperienza del carcere, la nascita casuale di una grande amicizia, il giorno in cui, imparando ad andare in bicicletta, scopre all’improvviso com’è fatto suo padre.

Scopri di più

Classe

Viola ArdoneGrande Meraviglia

Liceo Carlo Cafiero, Barletta
Classe: IV B
Docente: Chiara Abbate

I lavori degli studenti realizzati a partire dalla lettura del romanzo Grande Meraviglia di Viola Ardone.

La follia è tante cose…
Follia non è leggere un libro al contrario e neanche leggere un libro dritto, follia sarebbe smettere di leggere.
Follia è una bella prospettiva che non avevi previsto, un cambio di senso o una sparizione improvvisa, è fare un salto quando tutti si aspettano un passo.
Ma follia è anche sofferenza, talvolta gravissima.

Scopri di più

978880626193HIG

Niccolò ZancanAntologia degli sconfitti

Sui diseredati. Su quelle donne e quegli uomini poveri e impoveriti, esclusi dalla ricchezza e dal dibattito pubblico. Sui vivi a stento.

Sono vite che si muovono su un piano inclinato. Quando manca la prospettiva, esiste solo il presente, e ci si cade dentro come fosse un precipizio. L’affitto da pagare. La bolletta della luce. Trovare i soldi per il dentista e trovare un senso, un po’ di bellezza. Di mese in mese. Un eterno presente. Vite declinanti, senza riparo. Esistono i salvati e gli altri, questo libro è per gli altri.

Scopri di più

978880626028GRA

Tomaso MontanariLa terza ora d’arte

Centodiciassette opere, dall’età antica alle installazioni contemporanee, che ci restituiscono l’urgenza con cui l’arte non smette mai di parlarci.

Ora d’arte come ora d’aria in una prigione, perché il tempo che viviamo ci imprigiona dietro le sbarre dell’attuale, dell’effimero, e cosí rischiamo di scordarci di quanto nel profondo ci rende umani. E non c’è spazio, e tempo, migliore dell’arte per riprendere fiato, per respirare a pieni polmoni e riscoprire ciò che negli abissi del cuore fa di noi quello che siamo.

Scopri di più

Classe

Greta OlivoSpilli

Liceo scientifico Carlo Cafiero, Barletta
Classe: I C
Docente: Silvia Grima

«Erano stati loro a dirmelo, che anche quando non ci si vede proprio piú, c’è sempre un lampo di luce che riesce a penetrare le palpebre, perché la retina ricorda ancora».

Livia è una ragazzina che nel pieno della sua adolescenza deve superare un grande ostacolo: la scoperta di una rara malattia agli occhi che la porterà alla cecità. Ognuno di noi nella propria vita ha qualche difficoltà e di qualunque entità esse siano si arriverà sempre a farci i conti.

Scopri di più

Classe

Fabio GedaLa scomparsa delle farfalle

Liceo Nomentano, Roma
Classe: III M
Docente: Silvia Vitucci

Caro Fabio,

ho iniziato a scrivere questa lettera appena ho staccato gli occhi dall’ultima pagina del romanzo La scomparsa delle farfalle. I pensieri, le riflessioni, le impressioni erano troppe per rimanere intrappolate nella testa e ho sentito la necessità di scriverle su un foglio di carta. Mi sono posto una domanda che durante la lettura del romanzo continuava ad echeggiare nei miei pensieri e alla quale forse non esiste una risposta: qual è il momento preciso in cui si passa dall’adolescenza alla vita adulta, in cui si smette di essere ragazzini e si diventa uomini e donne?

Scopri di più

Puliga, Panichi_In Grecia

Donatella Puliga, Silvia PanichiIn Grecia

Creta e Micene, Corinto, Olimpia, Delfi, Atene, il Partenone, Eleusi, Epidauro, Tebe, Rodi: un viaggio nella Grecia classica alla ricerca dei luoghi dove hanno abitato gli dèi.

Le mura di Micene con i lutti e i capolavori tragici che ne scaturirono. La vita di Atene nel racconto che si sviluppa sulle ceramiche. I fregi del Partenone e le loro peripezie attraverso l’Europa, ma anche le guarigioni pericolose di Epidauro all’ombra del grande teatro. I misteri di Demetra e quelli di Orfeo giunti fino a noi in musica e poesia. E infinite altre storie che, nate in un preciso ambito geografico, ne hanno travalicato i confini, diventando leggende.

Scopri di più

WhatsApp Image 2024-04-16 at 10.37.31

Nicoletta VernaI giorni di Vetro

Intenso, coraggioso, I giorni di Vetro è il romanzo della nostra fragilità e della nostra ostinata speranza di fronte allo scandalo della Storia.

Redenta è nata a Castrocaro il giorno del delitto Matteotti. In paese si mormora che abbia la scarogna e che non arriverà nemmeno alla festa di San Rocco. Invece per la festa lei è ancora viva, mentre Matteotti viene ritrovato morto. È cosí che comincia davvero il fascismo, e anche la vicenda di Redenta, della sua famiglia, della sua gente.

Scopri di più