Archivio Autori: eitascabili2

Classe

Mariolina VeneziaCome piante tra i sassi

IIS Majorana, Torino
Docente: Claudia Leoni
Classe: III C

Ripensando all’incontro con Mariolina Venezia, racconta cosa ti ha colpito di piú e perché?

Ciò che mi ha colpita di piú è stato il modo in cui Mariolina Venezia si è avvicinata alla scrittura. Molto spesso si sentono storie di persone «nate con una vocazione per», ma capita raramente di pensare al ruolo della famiglia nella formazione di una persona di successo. Invece in questo incontro ho avuto modo di ascoltare un racconto molto tenero e realistico. Affascinata dalle storie della nonna e invogliata a conoscerne sempre di piú, Mariolina Venezia ha imparato a leggere e scrivere a soli 4 anni, e da lí i libri sono sempre stati dei compagni importanti nella sua vita. Mi sento molto toccata da questa storia perché mi ci rivedo.

Scopri di più

978880624762HIG

Maya De LeoQueer

La prima storia completa delle sessualità e delle identità LGBT+ in Occidente dal XVIII secolo a oggi.

A partire dal Settecento, i piú diversi campi del sapere sembrano esprimere un rinnovato interesse, animato da una nuova volontà di controllo e disciplinamento, verso sessualità e identità di genere: chi e cosa è “normale”? E perché? La storia di queste domande è intrecciata a quella delle risposte, individuali e collettive, resistenti e creative, prodotte dalla comunità LGBT+.

Scopri di più

Classe

Davide MoscaBreve storia amorosa dei vasi comunicanti

ITE Tambosi, Trento
Docente: Sara Losa
Classe: V SA

Esercizi di scrittura creativa: riscrittura del finale di Breve storia amorosa dei vasi comunicanti di Davide Mosca

1. Insieme

Dopo essersi alzato Remo decise di andare a fare una camminata per riflettere su cosa era successo la notte prima, quando lui e Margherita avevano deciso di dormire insieme. Quando Margherita iniziò a spogliarsi, Remo si sentí a disagio, ma non per colpa di Margherita: si sentí a disagio per colpa sua, voleva cambiare in quel momento per potersi spogliare senza problemi, voleva che il grasso in eccesso accumulato in quel tempo sparisse. Durante la sua pesante e faticosa camminata, Remo si trovò a compiere una scelta: o rimanere ciò che era o cambiare, non solo per sé stesso, ma anche per le persone che gli stavano accanto, come Margherita che quella mattina non fece colazione.

Scopri di più

978880624920GRA

Ilaria GaspariVita segreta delle emozioni

Le emozioni che abitano dentro di noi ci rendono umani. Fidarsi di quello che proviamo non significa essere deboli o instabili, ma vivi, aperti all’esperienza e pronti a meravigliarsi del mondo.

Quante volte ci forziamo a reprimere un’emozione? Lo facciamo perché ci vergogniamo dello sguardo degli altri. O perché siamo abituati a diffidare delle emozioni, analfabeti del discorso emotivo. Eppure, è proprio quello che sentiamo a permetterci di conoscere il mondo.

Scopri di più

978880624875HIG

Kazuo IshiguroKlara e il sole

Dalla vetrina del suo negozio, Klara osserva trepidante il fuori e le meraviglie che contiene: il disegno del Sole sulle cose e l’alto Palazzo RPO dietro cui ogni sera lo vede sparire, i passanti tutti diversi, Mendicante e il suo cane, i bambini che la guardano dal vetro, con le loro allegrie e le loro tristezze. Ogni cosa la affascina, tutto la sorprende. La sua voce, cosí ingenua ed empatica, schiva e curiosa quanto quella di un animale da compagnia, appartiene in realtà a un robot umanoide di generazione B2 ad alimentazione solare: Klara è un modello piuttosto sofisticato di Amico Artificiale, in attesa, come la sua amica Rosa e il suo amico Rex, e tutti gli altri AA del negozio, del piccolo umano che la sceglierà.

Scopri di più

Percorsi

Fabio GedaAbitare l’altrove

Le storie servono a un sacco di roba, lo sappiamo: invitano ad aprirci allo stupore, educano alla bellezza, pongono quesiti esistenziali su noi e sul mondo. Ci intrattengono anche. Fanno ridere e piangere. Se serve ci schiaffeggiano, ci scuotono dal torpore, e se serve ci consolano — sí, anche quello, e diffidate di chi denigra il potere consolatorio delle storie. Ma uno dei motivi che, personalmente, piú mi hanno spinto nel corso della vita a farmi rapire da mondi di carta è quello che chiamerei: abitare l’altrove. Niente di complicato: si tratta di andare in luoghi geografici o dell’animo umano (quelli che chiamo panorami emotivi) in cui non sono mai stato, o in cui sono stato e mi piace tornare.

Scopri di più

SPECIALE ESTATE 2021

978880624994HIG

Giorgio SciannaLe api non vedono il rosso

Una sera come tante Giulio torna dall’ufficio, e davanti al cancello della sua casa di Pavia trova ad aspettarlo una frotta di giornalisti. Dall’altra parte dell’Italia un’auto ha travolto e ucciso una bambina, sebbene nessuno la stesse conducendo. Era una macchina a guida autonoma, e l’ingegnere che si è occupato del progetto è proprio lui. Fino a un istante prima Giulio era un marito e un padre qualunque, con un lavoro sicuro, una famiglia che gli voleva bene e lo aspettava a casa per cena: adesso è al centro di un assedio.

Scopri di più

978880625024HIG

Vanessa AmbrosecchioTutto un rimbalzare di neuroni

Cosa resta della scuola senza le levatacce al mattino, l’odore di ormoni, i panini nello zaino? Senza i litigi nel cambio d’ora, gli sguardi in tralice, le corse fuori appena suona la campanella? Eppure la scommessa è sempre la stessa: riuscire a raggiungere gli allievi, a toccarli, anche se sono ben nascosti dietro una videocamera spenta, piú simili a impiegati in smart working – soli, assonnati, inafferrabili.

Scopri di più

Classe

Chiara ValerioLa matematica è politica

Liceo Nomentano, Roma
Docente: Silvia Vitucci
Classe: V M

Nel suo La matematica è politica, Chiara Valerio tratteggia un originale confronto tra due discipline all’apparenza molto lontane, quasi incompatibili, dimostrando come esse siano in realtà, per certi aspetti, sovrapponibili. Matematica e politica sono in continua evoluzione: entrambe presuppongono dedizione, applicazione, innovazione, sete di rivoluzione, entrambe vanno costantemente esercitate, rinnovate e verificate e sono estranee ad ogni tipo di prevedibilità e determinismo.

Scopri di più