Archivio Autori: eitascabili2

Classe

Daniele VicariEmanuele nella battaglia

Liceo scientifico Leonardo da Vinci, Salerno
Classe: IV A e IV B
Docente: Daniela Giacomarro

Che cos’è la vita? E quanto conta per un ragazzo di vent’anni? A fornire queste risposte è il romanzo Emanuele nella battaglia. Solo il regista Daniele Vicari poteva raccontare e trasformare in parole le tragiche immagini che, come fulmini, appaiono nella sua mente quando, un mattino di marzo del 2017, apprende la notizia della morte di un ragazzo curioso e sveglio, che, insieme al padre, andava a caccia nei boschi della Ciociaria, Emanuele Morganti.

Scopri di più

978880622199GRA

VoltaireCandido o L’ottimismo

«C’era in Westfalia, nel castello del signor barone di Thunder-ten-tronckh, un giovane a cui la natura aveva fatto dono dei modi piú squisiti. L’aspetto annunciava l’animo suo. Al retto giudizio univa la semplicità di spirito, e per questo, credo, lo avevano soprannominato Candido».

Attraverso la girandola di avventure, sciagure, improvvise fortune e delusioni del povero Candido, un inguaribile ottimista, Voltaire porta «uno sguardo rapido su tutti i secoli, tutti i paesi, e di conseguenza, su tutte le sciocchezze di questo piccolo globo».

Scopri di più

978880624483GRA

Deepa AnapparaLa pattuglia dei bambini

Un appassionato, drammatico viaggio verso l’età adulta.

Jai ha nove anni, va pazzo per i dolci, ama i telefilm polizieschi e vive in un basti, lo slum di una megalopoli indiana. Nello stesso quartiere abitano anche i suoi due migliori amici: Pari e Faiz. I tre hanno imparato presto a cavarsela da soli, e quando un ragazzo della loro classe scompare, nel totale disinteresse della polizia, si improvvisano detective.

Scopri di più

978880624619HIG

Luciano BolisIl mio granello di sabbia

Il resoconto di un partigiano sfuggito all’ultimo momento al suicidio. Un documento e un esempio di coraggio e di civiltà.

Nel febbraio del 1945 Luciano Bolis, militante del Partito d’Azione, fu arrestato dai fascisti. Rinchiuso nelle carceri genovesi di via Monticelli e orribilmente torturato, per non rivelare i nomi dei suoi compagni tentò il suicidio squarciandosi la gola con una lametta. Trasportato in fin di vita all’ospedale, fu poi liberato dai partigiani con un colpo di mano proprio alla vigilia del 25 aprile.

Scopri di più

Classe

Viola ArdoneIl treno dei bambini

Liceo scientifico Cafiero, Barletta
Classe: II B
Docente: Silvia Grima

Il treno dei bambini, romanzo di Viola Ardone, tratta di una storia vera, ambientata nel sud Italia e piú precisamente nel napoletano, dove le condizioni di vita durante il dopoguerra erano molto misere e critiche. La vicenda è narrata in prima persona da un bambino di sette anni, Amerigo, che con il proseguire della storia diverrà sempre piú consapevole e maturo, migliorando via via il suo lessico grezzo. La madre Antonietta, per migliorare la vita del figlio, lo affida al partito comunista che assegna alle famiglie del nord i bambini poveri del sud per consentire loro una vita migliore.

Scopri di più

978880622455GRA

Melania G. MazzuccoSei come sei

Una figlia, due padri, una famiglia normale. Un desiderio esaudito e un sogno spezzato. Il coraggio e la dolcezza per disarmare i pregiudizi.

Eva ha undici anni ma sa già cos’è il dolore. L’ha scoperto quando suo padre Christian è morto all’improvviso. Eva sa già cos’è l’abbandono, perché anche suo padre Giose adesso non c’è piú: si è ritirato in un casale sugli Appennini quando il tribunale, dopo la morte di Christian, ha deciso che non è lui il tutore piú adeguato per sua figlia e ha preferito affidarla a uno zio che vive a Milano.

Scopri di più

978880622953GRA

a cura di Marco AimeContro il razzismo

R come razzismo. Quattro ragionamenti per confutare le principali manifestazioni del razzismo, siano esse scientifiche, linguistiche, culturali o istituzionali.

In Europa avanzano movimenti xenofobi e in Italia si denunciano sempre piú spesso episodi di razzismo. Quattro studiosi con competenze diverse provano qui a vagliare i concetti di identità e differenza, a comprendere i diritti dello straniero in Italia, a misurare quanto profonde siano le nostre convinzioni sulle differenze biologiche e culturali e come se ne debba parlare.

Scopri di più

Classe

Fortunato CerlinoSe vuoi vivere felice

Liceo Canudo, Gioia del Colle (BA)
Docente: Irene Martino

Quante volte ci siamo chiesti: come si fa ad essere felici? È sin dai tempi di Epicuro che ogni civiltà, ostinatamente, si interroga su questa domanda. Per un bambino che sogna di essere attore, cantante, astronauta, e che invece è «abituato alla precarietà»al peso delle responsabilità che un’intera famiglia gli pone e che lo rendono «adulto a dieci anni»quale potrebbe essere una via di uscita dal tunnel della realtà nuda e cruda, non affrontabile da un bambino, quale potrebbe essere la via per vivere felici?

Scopri di più

978880624487HIG

Chiara ValerioLa matematica è politica

«La matematica è stata il mio apprendistato alla rivoluzione, perché mi ha insegnato a diffidare di verità assolute e autorità indiscutibili. Democrazia e matematica, da un punto di vista politico, si somigliano: come tutti i processi creativi non sopportano di non cambiare mai».

La matematica rivista come prassi politica, e non solo come teoria, è un formidabile esercizio di democrazia: come la democrazia si fonda su un sistema di regole, crea comunità e lavora sulle relazioni. Come la democrazia, la matematica amplia ma non nega. Studiando matematica si capiscono molte cose sulla verità.

Scopri di più