Archivio Autori: eitascabili2

978880622042GRA

ApuleioLa favola di Amore e Psiche

«Senza saperlo e per sua iniziativa, Psiche fu presa da amore per Amore. Cupida di Cupido, allora, ardendo di piú e di piú, riversa su di lui, ansimando per la passione, con frenesia lo cosparse di baci vasti e voluttuosi, con la sola paura che quel suo sonno non dovesse durare».

C’era una volta un re, con tre figlie bellissime. Una di loro, Psiche, era tanto bella da suscitare addirittura l’invidia di Venere. Per punirla, la dea chiese ad Amore, suo figlio, di farla innamorare dell’ultimo degli ultimi. Ma a innamorarsi di Psiche fu lo stesso Amore, che, dopo averla conquistata, la portò a vivere nel suo meraviglioso palazzo.

Scopri di più

Insegnante

Giorgio SciannaCose piú grandi di noi

Rossana De Perte, Conversano (BA)

Le classi seconde e terze del liceo San Benedetto di Conversano hanno incontrato Giorgio Scianna, autore di Cose piú grandi di noi. Lo scrittore, presentato, con la consueta professionalità, dalla giornalista Annamaria Minunno, nel romanzo affronta una tematica assai complessa e nebulosa, quella del terrorismo a Milano a inizio anni Ottanta, e la racconta attraverso gli occhi della semplicità e dell’illusione adolescenziale di Marghe, terrorista pentita agli arresti domiciliari.

Scopri di più

978880624357HIG

Sara LoffrediFronte di scavo

«La Regina Bianca mi aveva tradito, scatenando la valanga. Ero convinto che la potessimo domare, che si sarebbe piegata al nostro volere, ma lei era antica, vigorosa, feroce».

All’inizio degli anni Sessanta, centinaia di uomini sono impegnati nella piú grande operazione di «chirurgia geografica» del secondo dopoguerra: il traforo del Monte Bianco. Devono procedere spediti, e soprattutto dritti, altrimenti la galleria italiana e quella francese non s’incontreranno. Ettore è un uomo di città, chiamato in valle per partecipare al progetto. I calcoli e le misurazioni sono il suo pane quotidiano, l’ingegneria il suo mestiere; di colpo viene precipitato in uno scenario che gli allarga la mente e il respiro.

Scopri di più

978880622056GRA

Ernesto FerreroStoria di Quirina, di una talpa e di un orto di montagna

Una favola lieve e profonda, che intreccia con una leggiadria speciale le parole di Ernesto Ferrero e le illustrazioni di un’inedita Paola Mastrocola.

Quirina è un’anziana signora che vive in orgogliosa solitudine in un piccolo paese delle Alpi, dove accudisce un orto-giardino che è tutta la sua gioia, uno spazio armonioso che vuole opporsi all’insensato disordine del mondo. Finché una mattina di maggio fa una scoperta che la sconvolge: il prato è sconciato da serie di monticelli di terra che rivelano la presenza di una talpa.

Scopri di più

Classe

Ester ArmaninoStoria naturale di una famiglia

Liceo scientifico Cafiero, Barletta
Classe: I B
Docente: Silvia Grima

A dir la verità questo libro, Storia naturale di una famiglia, non lo avrei mai letto se non fosse stato assegnato come compito, anzi lo avrei iniziato e pian piano abbandonato al suo triste destino. Questo perché le prime pagine del libro non mi hanno incuriosita molto e le ho trovate confusionarie; però continuando la lettura ho iniziato ad appassionarmi a comprendere maggiormente la storia e la sua profondità.

Scopri di più

978880623856HIG

Jean M. TwengeIperconnessi

Un testo imprescindibile per capire la generazione smartphone.

La tesi di Jean M. Twenge è semplice ma rivoluzionaria: i ragazzi non sono piú quelli di un tempo. Sono nati negli anni zero del Duemila, sono cresciuti costantemente connessi, immersi negli smartphone (iPhone in particolare) e nei social network.

La rete ha preso il sopravvento sui rapporti faccia a faccia e i giovani di oggi sono piú aperti e piú attenti delle precedenti generazioni, ma anche piú ansiosi e infelici.

Scopri di più

Classe

Nadia TerranovaAddio fantasmi

Liceo Nomentano, Roma
Docente: Silvia Vitucci

Gentile Nadia Terranova, sono una ragazza di diciotto anni, vengo da Roma e grazie a un’imposizione, mi sono trovata il suo libro tra le mani. Sí, perché era un obbligo, un libro come molti che si danno da leggere a scuola per spingere i ragazzi a leggere. Sarò sincera: dire che il suo romanzo Addio fantasmi mi abbia colpito sminuirebbe l’effetto che mi ha prodotto leggerlo; mi ha letteralmente stravolta, ma in senso positivo.

Scopri di più

978880621912GRA

Oscar WildeIl ritratto di Dorian Gray

Il capolavoro indiscusso del piú eccentrico tra gli scrittori inglesi.

Conservare bellezza e giovinezza a ogni costo, vivere in un infinito presente anche se il prezzo è un’infinita dannazione: la storia di Dorian Gray è probabilmente una delle piú note che la letteratura abbia mai raccontato, e non c’è generazione di lettori che non si sia confrontata con la straordinaria favola per adulti scritta da Oscar Wilde.

Scopri di più

Insegnante

Maurizio BettiniHomo sum

Angela Leo, Gioia del Colle (BA)

Nel suo ultimo saggio Homo sum. Essere “umani” nel mondo antico Maurizio Bettini, classicista e scrittore, docente di Filologia classica all’Università di Siena e direttore del Centro “Antropologia e Mondo Antico”, mettendo l’accento sui tratti di alterità e continuità della cultura antica rispetto alla nostra, ci suggerisce tre vie per l’approccio ai classici: quella di considerare la cultura antica come “sfondo” della nostra cultura, in continuità con essa; l’altra è quella di analizzarne gli “scarti”, le differenze inevitabili nel passaggio diacronico da un’epoca a un’altra; la terza via, piú difficile, è rappresentata dall’individuare i punti di contatto nella risoluzione di alcune problematiche antropologiche.

Scopri di più