guerra

978880622781GRA

Anilda IbrahimiL’amore e gli stracci del tempo

«È stata la guerra, la guerra ha dato un altro significato alle promesse».

Milos e Besor sono legati da un’amicizia profonda. Docente di medicina l’uno, brillante studente l’altro, condividono la passione per la scienza e per le poesie di Charles Simic. I loro figli, Zlatan e Ajkuna crescono insieme nella stessa casa, a Pristina, nonostante lui sia serbo e lei kosovara di etnia albanese. Ma il Kosovo, in cui per secoli questi popoli hanno convissuto, alla fine degli anni Novanta sanguina. Ed è l’ennesima ferita al cuore dell’Europa balcanica.

Scopri di più

978880621926GRA

Beppe FenoglioUna questione privata

«Tu non devi sapere niente, solo che io ti amo. Io invece debbo sapere, solo se io ho la tua anima».

Langhe, tempo di Resistenza. Fenoglio racconta temi a lui molto cari: le guerre partigiane, la Storia pubblica e militare, gli scontri a fuoco, i movimenti delle truppe e delle bande fasciste e antifasciste, la crudeltà e la morte che ne consegue. Ma non è tutto. A questo si intreccia una storia più piccola, più personale e intima, eppure vissuta in modo non meno tragico, che vede protagonista il giovane Milton, studente universitario ed ex ufficiale che milita nelle formazioni autonome.

Scopri di più

978880622593GRA

Giulio GuidorizziIo, Agamennone

In ogni storia si incrociano punti di vista diversi. E se si rileggesse l’Iliade attraverso gli occhi del re di Micene, comandante in capo dei Greci? Come andarono i fatti della guerra di Troia tutti o quasi lo sanno. Tutti ricordano l’ira di Achille e l’astuzia di Ulisse. Ma chi era a capo di quegli uomini che espugnarono la città con l’inganno del cavallo? Agamennone, il re di Micene. Il suo sguardo dimenticato, forse meno affascinante di quello di altri personaggi dell’Iliade, è però il piú stratificato e complesso, il piú adatto a farci entrare davvero nell’universo omerico.

Scopri di più

McEwan

Ian McEwanEspiazione

Briony Tallis ha tredici anni, vuole fare la scrittrice e pensa che le persone, l’amore e la vita debbano obbedire sempre al suo sguardo ancora di bambina. Spaventata dal legame tra la sorella maggiore Cecilia e il figlio della loro donna di servizio, Robbie,accusa ingiustamente il ragazzo di un crimine terribile.
Lo scoppio della seconda guerra mondiale complica ulteriormente le cose. Mentre le bombe cadono su Londra, Briony capisce che le azioni hanno conseguenze dolorose a cui certe volte è impossibile porre rimedio. E capisce che diventare adulti significa non poter mai davvero espiare le proprie colpe, ma scenderci a patti e continuare a vivere.

Scopri di più