Chiara FrugoniVita di un uomo: Francesco d’Assisi

14+

«Francesco si trovò improvvisamente solo con se stesso. Era inverno: cominciava la nuova vita in mezzo ai disagi del freddo, poco coperto, senza più una casa, senza la famiglia».

Infanzia e giovinezza, il distacco dalle ricchezze familiari, i compagni, il rapporto con Chiara, il dialogo conflittuale con i vertici della Chiesa, i viaggi in Africa e Terra Santa, l’elaborazione di una risposta cristiana non aggressiva di fronte all’infedele, le stimmate e il lungo addio alla vita. Con uno stile semplice e limpido, molto francescano, Chiara Frugoni, la più accreditata studiosa di Francesco, riesce a far rivivere in modo straordinario un uomo semplice e affascinante, che si è fatto carico delle ingiustizie della società con un’apertura mentale e uno spessore fuori dall’ordinario.

Pagina dopo pagina in questa Vita risaltano le ambizioni e la vivissima intelligenza di Francesco, le debolezze e, perché no?, le superstizioni radicate, che aveva in comune con gli uomini del tempo. Ma anche la sua eccezionale modernità e la sua dissonante diversità rispetto al contesto storico in cui si trovò ad agire. Un uomo umano, molto umano, e tuttavia un santo esemplare, eccezionale e totalmente cristiano da poter essere ancora un santo attuale.

Ecco quel che scrive Chiara Frugoni del suo libro: «Vorrei essere riuscita a farne apprezzare la profonda e dolente comprensione della sofferenza, l’insolito annuncio di pace, lo spirito di tolleranza di fronte a una Chiesa in armi, l’amore intenso del prossimo, le geniali idee, la grande libertà mentale che lo rese capace di rifiutare una morte edificante».

Lo storico Jacques Le Goff ha scritto: «Storia di un uomo miracoloso, questo piccolo libro somiglia a un miracolo».

Leggi un estratto.

I ragazzi del liceo Dante Alighieri di Roma hanno intervistato la scrittrice.