Archivio Autori: Emilia Donatelli

978880622987GRA

Marco AimeUna bella differenza

«Zio, però non ci hai spiegato una cosa: se una volta eravamo tutti delle scimmie, allora eravamo tutti uguali. Come mai adesso siamo diversi, per esempio, c’è chi ha la pelle nera, chi ha gli occhi a mandorla, chi è piccolo piccolo, chi è altissimo…?»

In un mondo cosí complesso e multiculturale, in cui l’emergere di odio razziale e fondamentalismi sembra essere un problema sempre piú urgente, l’antropologo Marco Aime spiega alle nipotine Chiara ed Elena la bellezza della diversità

Scopri di più

Chiedi

Chiara ValerioStoria umana della matematica

Liceo Majorana, Torino
Classe: IV B
Docente: Claudia Leoni

A quale matematico, tra quelli descritti, è piú legata? Quale l’ha affascinata di piú?

Credo Wiener. Alla fine Norbert Wiener perché è stato un uomo curioso e capace. Perché ha cercato di avere una vita normale. Perché ha sempre ripudiato la guerra. E perché ha dimostrato che la conoscenza non è un superpotere; alla conoscenza, studiando, tutti possono accedere. Mi piace Wiener perché ha fatto «tana libera tutti».

Scopri di più

978880621804GRA

Philip RothNemesi

«Per un po’ non volevo neanche piú andare a scuola… non volevo dovermi ricordare ogni giorno che aspetto avevano quelli della mia età, e quante cose potevano fare. Quel che volevo era la cosa piú minuscola del mondo: essere come tutti gli altri».

Estate 1944. Mentre nel mondo imperversano i combattimenti della Seconda guerra mondiale, nella cittadina di Newark, New Jersey, si combatte una battaglia non meno spaventosa: un’epidemia di poliomielite sta minacciando i piú piccoli.

Scopri di più

Classe

Andrea BajaniUn bene al mondo

Liceo classico La Farina (Messina)
Docente: Antonella Lo Castro

Senza dubbio sarebbe stato molto piú difficile scrivere una recensione di Un bene al mondo se non avessi assistito alla presentazione del libro. Andrea Bajani si è raccontato senza riserve, spiegando, tra le altre cose, la genesi di questo suo romanzo. Durante un periodo in cui faceva i conti con la pagina bianca o quella scritta ma appallottolata in fondo a un cestino, ha composto 54 poesie e le ha mandate al suo editore, allegandole a una e-mail piena di scuse, che terminava con questa frase: «Spero che adesso il mio dolore alzi il culo dalla sedia».

Scopri di più

978880623660GRA

Charles DickensDavid Copperfield

«Per iniziare la mia vita proprio dal principio, ricorderò che nacqui un venerdí, a mezzanotte. Si notò che il pendolo prese a battere e io a strillare, simultaneamente».

A Blunderstone, nel Suffolk, David Copperfield viene alla luce, tra presagi che non promettono nulla di buono. Orfano di padre, cresce nell’affetto della giovane madre Clara, creatura ingenua ed emotivamente fragile, che si lascia conquistare da Edward Murdstone, uomo affascinante e caparbio. Clara non sa ancora che quel matrimonio significherà l’inizio della fine.

Scopri di più

Passaparola

Virginia WoolfLa signora Dalloway

Anna Nadotti, traduttrice

«Come dobbiamo leggere un libro?»

Questo si chiede Virginia Woolf in un saggio del 1925. E alla propria domanda, che dà titolo al saggio, risponde: «Non date ordini al vostro scrittore: cercate di diventare lui stesso. Siate il suo compagno di lavoro e il suo complice». Proviamo dunque a seguire il suo consiglio leggendo La signora Dalloway, il romanzo che Woolf scrisse in quello stesso 1925, e che esordisce con uno degli incipit piú celebri della letteratura moderna: «La signora Dalloway disse che i fiori li avrebbe comprati lei».

Scopri di più

978880622606GRA

Sergio LuzzattoI bambini di Moshe

Sopravvivere alla Shoah e alla follia omicida del nazismo non è cosa da bambini. Eppure, grazie a Moshe Zeiri, settecento di loro ci riuscirono.

Falegname per formazione, teatrante per vocazione, Moshe è un giovane ebreo della Galizia orientale. Immigrato in Palestina negli anni Trenta, fra il 1944 e il 1945 risale l’Italia come soldato volontario nel Genio britannico per cercare di salvare il salvabile. Se non la civiltà yiddish irrimediabilmente distrutta, almeno gli ultimi resti del popolo sterminato.

Scopri di più

Insegnante

Ari Folman e David PolonskyAnne Frank – Diario

La mia è una generazione che ha letto il Diario di Anne Frank con lo stupore di chi si affaccia nella vita di una coetanea che attraversa, nella sua quotidianità racchiusa in un periodo relativamente breve, tutte le domande su quello che stava accadendo nei primi anni Quaranta dello scorso secolo in Europa – e piú limitatamente in Olanda – e su quello che, nello stesso tempo, riempiva le sue giornate lunghe di silenzi e pensieri, desideri e piccole contrarietà.

Scopri di più

978880623576GRA

Luigi ZojaNella mente di un terrorista

Cosa scatta nella mente di migliaia di giovani che decidono di affiliarsi allo Stato Islamico, aderendo alla lotta armata e rinunciando alla vita?

L’Isis definisce un fenomeno ma anche un’organizzazione. Ne abbiamo appreso gli slogan, le conseguenze, di rado le cause geopolitiche, ma mai le ragioni profonde. In questo libro Luigi Zoja ci spiega i perché attraverso una teoria dell’inconscio che ha approfondito, piú di altre, il rapporto tra la società e le scelte individuali: la psicologia analitica di Carl Gustav Jung.

Scopri di più